I consigli utili di WeeDoo: cosa bisogna sapere quando si compra il pollo

Il pollo è una pietanza che si può portare in tavola in moltissimi modi diversi ed è sempre garanzia di successo.
Piace a grandi e piccini, ed essendo piuttosto semplice da cucinare dà la possibilità anche alle mamme più indaffarate di fare bella figura con piatti sempre nuovi e saporiti. Ma attenzione, prima cucinare un buon pollo, fate come noi di WeeDoo e acquistate solo prodotti genuini e garantiti, perchè la qualità deve venire prima di tutto.

Eccovi alcuni consigli utili che vi faciliteranno l’acquisto e qualche curiosità sul pollo:

Come acquistare il pollo
Dato che quasi tutti i polli vengono esposti già spennati sui banchi dei pollivendoli, controllate (se desiderate acquistarne uno buono), senza comunque toccarlo, che la pelle sia liscia e non abbia macchie rossastre, nel qual caso vorrà dire che l’animale è stato dissanguato male e si conserverà meno a lungo; inoltre il sangue conferisce alle carni un gusto amaro e cattivo. Badate che le zampe non siano troppo squamose o rugose e che non abbiano speroni molto grossi (si intende nei maschi), essi dovranno essere solo accennati. Prima di porlo a cuocere, dopo averlo ben pulito, lavatelo molto bene, insaponatevi le mani (non scandalizzatevi: è un ottimo consiglio) con sapone neutro da bucato e strofinate bene il volatile, poi sciacquatelo accuratamente e ripetutamente sotto acqua corrente, asciugatelo ed è pronto da cuocere.

Come preferite acquistare il pollo? Potete scegliere fra il pollo fresco e congelato, ruspante o di allevamento.

Pollo fresco e congelato
Se acquistate il pollo fresco, mettetelo su un piatto coperto con pellicola trasparente per alimenti o in un sacchetto di plastica pulito posto su un piatto, per trattenere eventuali perdite di liquido. Se non lo cucinate subito, conservatelo in frigo, facendo attenzione a non riportarlo in un ripiano sopra un cibo già cotto. Il pollo andrebbe sempre tenuto al freddo, anche durante il rientro a casa dopo la spesa. Potete surgelarlo anche per tre mesi, sigillandolo in un sacchetto da freezer sottovuoto (riportate la data di refrigerazione in modo leggibile su un’etichetta). Scongelatelo lentamente, perché i batteri, come la salmonella, potrebbero attivarsi nel caso diventasse troppo caldo. Scongelate portandolo dal freezer al frigo, non sotto l’acqua corrente o a temperatura ambiente. Se lo scongelate nel forno a microonde, tagliatelo a pezzi, perché il pollo intero non si scongela in modo uniforme. Sistemate i pezzi in modo che la parte più larga sia rivolta verso l’esterno.

Pollo ruspante e pollo di allevamento
Sono entrambi disponibili in commercio. Il primo lo potete riconoscere da un’etichetta che attesta la sua provenienza e che è stato allevato con cura e ha un sapore e una struttura migliore dei pollo di allevamento. Il secondo, nutrito e ingrassato a granturco, presenta un colore giallognolo, ma non è necessariamente ruspante.

Come scegliere e imparare a distinguere un pollo giovane da uno adulto è fondamentale anche ai fini della cottura.

Pollo giovane o adulto?
Un pollo giovane, tra i 4 e i 6 mesi, si riconosce dal becco e dallo sterno flessibile al tatto e dalla pelle, che è quasi priva di peluria: i polli giovani sono perfetti per la cottura arrosto o sulla griglia. Un volatile più “adulto” richiede di preferenza una cottura prolungata e “umida”, in modo che si ammorbidiscano le carni: quindi brasato, stufato, e naturalmente  bollito. A questo proposito è utile ricordare che, per ottenere un buon pollo lessato, bisogna metterlo nell’acqua bollente, mentre per avere un buon brodo bisogna mettere pollo e verdure nell’acqua fredda.

Aromi e spezie ideali per il pollo
Le erbe aromatiche che meglio si “sposano” con il pollame sono: prezzemolo, salvia, rosmarino, cerfoglio, timo, basilico, alloro e maggiorana. Le spezie più adatte a profumare il pollo sono: paprica, curry, pepe, zafferano, chiodi di garofano e cumino.

Proprietà del pollo
Il pollo è pieno di proteine e di minerali come il potassio e il fosforo, contiene vitamina B e, se levate la pelle, è povero di grassi.

Quanto pollo a testa?
Una porzione di pollo completa di ossi deve pesare, cruda, 300 g (con l’eliminazione degli ossi e la cottura perde circa il 25 % del suo peso). Il peso medio di un pollo per 4 persone dovrebbe aggirarsi intorno a 1,200 kg.

Questi sono alcuni consigli di base, alcuni punti fondamentali che vi suggeriamo di seguire non solo per fare bella figura in cucina, ma soprattutto, per essere sicuri della qualità dei prodotti che portate sulla vostra tavola.

Ora che vi abbiamo insegnato come scegliere il pollo giusto, perché non venite ad assaggiare i galletti di WeeDoo per sentire come li facciamo noi?
Non sarebbe forse più rilassante (e meno faticoso) passare una serata in compagnia o in famiglia, gustando magari anche una’ottima birra?
Non fate i polli, venite a mangiare quelli di WeeDoo!

😉

Share
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0

Un pensiero su “I consigli utili di WeeDoo: cosa bisogna sapere quando si compra il pollo

Lascia un commento