Un regalo speciale per la festa del papà? Il galletto Weedoo!

La festa del papà è alle porte, il prossimo giovedì sarà infatti il 19 Marzo e tutto lo staff del Weedoo è pronto per celebrare una ricorrenza che ci sta particolarmente a cuore.
Vogliamo festeggiare in compagnia delle famiglie la loro gioia di stare insieme, allietando una data che è già di per sé molto speciale, alla nostra inconfondibile maniera: regalando a tutti i papà che decideranno di trascorrere la serata al Weedoo il pezzo forte della nostra cucina, il galletto.

Eh si, avete letto bene: cenare al nostro ristorante di Limena il 19 Marzo, significa regalare al vostro papà un delizioso galletto Weedoo.
Un piccolo gesto che vuole dire grazie per le piccole ma grandi imprese che ogni papà compie ogni giorno, per tutto l’amore che ci regala e, perché no, anche per quel suo modo a volte burbero, in cui ci aiuta a crescere.

Trascorri da Weedoo la Festa del Papà…per lui il galletto è in omaggio!

Festa del papà 2015

Le origini della festa:
La festa del papà, come la intendiamo oggi, nasce nei primi decenni del XX secolo, complementare alla festa della mamma per festeggiare la paternità e i padri in generale. La festa è celebrata in varie date in tutto il mondo, spesso è accompagnata dalla consegna di un regalo al proprio padre.
La prima volta documentata che fu festeggiata sembra essere il 5 luglio 1908 a Fairmont in West Virginia, presso la chiesa metodista locale.
Fu la signora Sonora Smart Dodd la prima persona a sollecitare l’ufficializzazione della festa; senza essere a conoscenza dei festeggiamenti di Fairmont, ispirata dal sermone ascoltato in chiesa durante la festa della mamma del 1909, ella organizzò la festa una prima volta il 19 giugno del 1910 a Spokane, Washington. La festa fu organizzata proprio nel mese di giugno perché in tale mese cadeva il compleanno del padre della signora Dodd, veterano della guerra di secessione americana.
(Fonte: Wikipedia)

Share
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0

Lascia un commento